Suciaja

Il Nibiò

Da uve Nibiò coltivate su suolo argilloso, questo vitigno autoctono imparentato al Dolcetto dà un vino di un rosso rubino intenso, dagli aromi di spezie uniti ad un gioco di frutti e fiori di notevole finezza ed impatto. Il pepe, la vaniglia, il tabacco si fondono con i sentori di frutti rossi.

Scheda tecnica

  • Temperatura di servizio 10°/13°

Degustazione a parole

In bocca il buon corpo è definito da un tannino delicato, vellutato e lungo.
Il Suciaja regge bene la prova del tempo. Se ancora giovane prevale la fragranza e la freschezza, a distanza di dieci anni dalla vendemmi emergono sentori più speziati ed eterei.